Regole per scegliere la migliore piattaforma di trading

In questo articolo vogliamo fornire alcune linee guide che ci aiuteranno a scegliere la migliore piattaforma di trading. Come prima cosa partiamo da un assunto. Il trading è una attività finanziaria che comporta rischi di perdite di capitali.  Questo deve essere chiaro a tutti coloro che vogliono intraprendere questo lavoro.

Abbiamo usato non a caso il termine lavoro perché il trading deve essere considerato tale. Per iniziare tutti hanno bisogno di una piattaforma per negoziare sui mercati e di un settore di riferimento. Non dimentichiamoci, però, che non esiste una piattaforma universale ma ogni trader la sceglie in base alle proprie esigenze specifiche.

Trading, quale piattaforma scegliere?

Il primo passo da fare per iniziare a fare trading online è quello di scegliere una piattaforma. Ma con quali criteri si sceglie ? A cosa bisogna stare attenti.

Per rispondere a queste domande possiamo partire innanzitutto dalle informazioni che la rete ci mette a disposizione. Rimanere aggiornati è fondamentale per poter avere accesso alle notizie e alle promozioni. La maggior parte delle regole per scegliere una buona piattaforma di trading le potete trovare su questa pagina http://ilcorsivoquotidiano.net/trading/migliori-piattaforme-per-trading-online.html dove c’è un elenco anche delle più usate in Italia divise per numero di iscritti. Partiamo da un esempio considerando un trader esperto che riesce a guadagnare molto sul mercato. Ipotizziamo che questo professionista faccia scalping online ovvero sia in grado di utilizzare tempi brevissimi per fare profitti in scadenze molto brevi. Ora prendiamo il caso di un principiante che non sa come orientarsi.

La scelta migliore per il neofita è senza dubbio quella di iniziare da un conto demo ovvero quelle piattaforme che consentono di provare il broker senza versare denaro. Probabilmente un professionista starà più attento agli strumenti di trading in quanto il suo trading è molto più evoluto. A cosa farà attenzione quindi ? Sicuramente ai bonus, ai grafici e agli strumenti. Un principiante privilegerà probabilmente gli strumenti formativi.

Di questi esempi ne possiamo fare a centinaia. Questo implica alcune cose che mettono in comune le due figure. I punti di contatto sono molti. Innanzitutto nessun trader rinuncerebbe ai bonus ed in più nessuno rischierebbe i propri soldi su piattaforme sconosciute o non sicure.

Il primo requisito è dunque che la piattaforma sia autorizzata nel paese in cui opera in quanto offre strumenti finanziari. In Italia è la Consob a controllare che non ci siano truffe e che le società siano in regola. Una buona piattaforma è dunque sempre autorizzata e regolamentata. Poi diciamo che deve essere anche conveniente. La convenienza di un broker si misura dalle commissioni pagate e dagli spread applicati. Quindi conviene selezionare quelle piattaforme autorizzate e senza costi per il trader. Sono delle regole da tenere sempre a mente.

Partire dalle recensioni

Valutate queste caratteristiche ci chiediamo allora quali sono le piattaforme migliori ? Un buon punto di partenza per valutare tutti gli aspetti è dato dalle recensioni che troviamo sui vari portali. Ci sono anche forum interessanti di finanza in cui gli utenti si scambiano informazioni.

E’ ovvio che chi non ha esperienza deve fare molta attenzione a leggere le recensioni verificando le date. Il settore è in continua evoluzione dunque un broker che era fra i primi in Italia 5 anni fa non è detto che lo sia nel 2015-2016. Verificate dunque quanto sono recenti le recensioni, molte società cambiano nome o falliscono. E’ ovvio che i broker storici e conosciuti sono i migliori da tutti i punti di vista in quanto proteggono i propri clienti fornendo assistenza e formazione continua. Scegliete sempre broker italiani soprattutto se la lingua inglese è un problema.

Guida a trading

Le recensioni sono poi pubblicate sulle guide che troviamo sul trading online. E’ consigliabile per chi ha iniziato a fare trading online da poco di partire da una buona guida per cominciare. Le piattaforme di trading di qualità oggi oltre ad offrire l’ambiente stanno offrendo anche delle guide e dei video per permettere ai propri clienti di crescere come professionisti.

Comprendere e analizzare il mercato mettendo a punto delle proprie strategie non può fare altro che migliorare la possibilità di fare profitti, è un consiglio che vale per tutti.

Condividi!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *