Quali sono i prezzi impianto allarme

Uno dei motivi più importanti per cui una persona spesso decide di rimandare l’acquisto e l’installazione di un sistema d’allarme per difendere il proprio immobile riguarda per lo più il costo (spesso anche molto proibitivo) degli antifurti per la casa. A ciò, si aggiunge il fatto che acquistando i sistemi di antifurto presso agenzie specializzate anche nel montaggio del sistema di allarme, spesso si deve aggiungere al costo dell’antifurto quello relativo alla manodopera, che ovviamente fa lievitare il prezzo finale. Non da ultima, è importante anche la considerazione relativa al tipo di accessori che si aggiungono all’antifurto base, che possono far aumentare il costo finale, ed il fatto che i tipi di antifurto con fili (tradizionali ma anche considerati, seppur sbagliando, i migliori e più sicuri) spesso rappresentano un costo maggiore rispetto al sistema d’allarme wireless perché in quel caso bisogna anche considerare il costo relativo alla rottura dei muri per inserire i cavi al suo interno.

Al giorno d’oggi, le possibilità di risparmiare e di far sì che i prezzi impianto allarme non siano così eccessivi sono comunque diverse. Infatti, bisogna considerare alcuni aspetti importanti che determinano una diminuzione del costo dell’antifurto e che quindi ci possono portare a risparmiare. È difficile dire con estrema sicurezza quali siano i costi di un sistema d’allarme, perché essi sono del tutto variabili.

I fattori che possono essere determinanti in questo tipo di situazione sono i seguenti:

  1. Grandezza dell’abitazione, quantità di punti d’accesso da proteggere, località in cui l’abitazione è ubicata: se la casa è molto grande ed i punti d’accesso sono tanti, sicuramente vi sarà la necessità di aggiungere un numero maggiore di componenti rispetto ad un antifurto per appartamenti all’ultimo piano, e ciò determina un costo diverso del sistema d’allarme. Se la casa è un appartamento ai piani alti, in moltissimi casi si potrà evitare di inserire i chip per le porte-finestre, diminuendo di molto i prezzi impianto allarme;
  2. Tipologia di antifurto: che si tratti di un sistema d’allarme senza fili oppure di uno non wireless, anche da questo può essere determinato il suo costo finale. Pertanto, sarebbe bene valutare quale tipologia di sistema di antifurto sarebbe più adatta alle proprie esigenze ed acquistare un prodotto che sia funzionale ma anche non dotato di accessori inutili e costosi;

Presenza di installatore oppure no: se decidiamo di acquistare un kit di antifurto senza fili, probabilmente potremo risolvere il problema relativo alla manodopera ed alla installazione. Non saranno inoltre necessarie opere murarie, il che farà scendere (anche di molto) il prezzo dell’antifurto.

Condividi!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *